Sufflè di porri e patate dolci

suflè porri e patate americane

Questa ricetta è integralmente frutto di mi inventiva, nata uno di quei giorni in cui dentro il frigo ci sono solo un paio di porri e un paio di patate dolci (e uno potrebbe dire che non sembra affatto un bel giorno) ed ecco che si scopre un abbinamento tanto impensato quanto perfetto! Il dolce della patate americana con il “cipolloso” del porro.. assolutamente da provare!

INGREDIENTI per 8 sufflè

  • 2 porri
  • ½ chilo di patate dolci (al netto: cotte, sbucciate e capate)
  •  50 gr. di burro
  • 150 ml. di vino bianco (3/4 di bicchiere)
  • 3 uova
  • 50 gr. di parmigiano
  • 120 ml. di panna da cucina
  • sale, pepe, peperoncino e noce moscata

PROCEIMENTO

Inizia dalle patate americane: mettile in forno a 180° direttamente così come sono (dai magari solo una pulita alla buccia con una spugna) cuoci circa per 45 minuti (ma dipende dalla grandezza della patata, potrebbe servire anche un’ora). Sono pronte quando inforchettandole la forchetta entra senza sforzo fino al centro. Lascia che si raffreddino un po’, sbucciale e togli eventuali nodini duri: alla fine dovrai avere ½ kg di patata cotta  pulita quindi parti circa da 550/600 gr.

I porri invece sceglili grandi in base a quanto vuoi che contrastino e prevalgano sul dolce delle patate, il peso non influirà sulla riuscita della ricetta ma determinerà il bilanciamento del gusto: con la misura media vai sul sicuro! Tagliali dove le foglie esterne si allargano per diventare più dure e scure, lavali, falli a pezzetti piccoli e soffriggili in padella con il burr. Sala, a poco a poco aggiungi il vino e lascia cuocere con il coperchio finché non diventano morbidi e quasi “trasparenti”. Ci vorrà circa mezz’ora, attenzione che non si brucino: mescola di tanto in tanto!

patate americaneA questo punto ti servirà un tritatutto bello capiente, versaci le patate, la panna, il parmigiano, le uova, regola di pepe peperoncino e noce moscata e frulla grossolanamente. Unisci infine questo composto ai porri, mescola bene e dividi il composto nelle cocottine di terracotta – più sono alti e meglio è – riempiendoli fino a ¾. Cuoci in forno a 180° per 35 minuti. Vedrai come cresceranno.. ma servi subito perché si sgonfiano presto!

Sono perfetti sia come antipasto che come contorno.. il lavoro è un po’ lungo e laborioso ma è importante sapere che puoi farne scorta: anche se siete solo in due gli altri chiudili in freezer e all’occorrenza bastano cinque minuti al microonde e sono perfetti (ma attenzione, non si alzeranno più come la prima volta cotti in forno, rimangono bassi ma il sapore è intatto e perfetto!).

Altre ricette che potrebbero interessarti: