Cime di rapa alle mandorle e uvetta

cime di rapa con mandorle e uvetta

A parte in Lazio, Puglia e Campania dove vengono coltivate, le cime di rapa non si trovano molto facilmente al supermercato.. ma intanto è bene sapere quando cercarle: d’inverno. In realtà sono conosciute quasi esclusivamente per il noto piatto “orecchiette alle cime di rapa”.. ma se uno volesse cucinarle solo come contorno? Ecco una ricetta dal sapore invernale dove l’amarognolo di quest’erba viene bilanciato dal dolce della frutta secca, un contorno semplice e veloce da realizzare ma diverso da solito.

INGREDIENTI per 2/4 persone

  • 1 kg. di cime di rapa
  • 1/2 bicchiere di vino rosso
  • 40 gr. di uva passa
  • 50 gr. mandorle
  • olio d’oliva
  • peperoncino rosso (meglio se fresco)
  • sale e pepe

PROCEDIMENTO

Prima di tutto metti l’uvetta a mollo in un bicchiere di acqua fredda. Togli i gambi delle cime di rapa, taglia a metà le foglie più grandi e lavale bene, anche queste in acqua fredda.

Togliendole dall’acqua dell’ultimo lavaggio non scolarle bene, ma mettile in una pentola capiente con l’acqua che si portano dietro. Cuoci per una quindicina di minuti a fuoco lento, e con il coperchio, togliendo con un mestolo ogni 5 minuti l’acqua che rilasciano: in questo modo cuoceranno senza bollire e non perderanno il loro sapore caratteristico.

Intanto in una padella versa un po’ d’olio e rosola leggermente  il peperoncino tagliato a pezzettini (quanto dipende dal gusto personale), passato il quarto d’ora scola la verdura dall’ultima acqua rilasciata e trasferiscila nella padella, regola di sale e pepe, unisci anche il vino rosso, l’uvetta scolata e le mandorle tagliate a pezzi grossolani, mescola bene e cuoci ancora per un quarto d’ora senza coperchio.

Quando il vino sarà evaporato e la verdura risulterà abbastanza asciutta è ora di servire.

Altre ricette che potrebbero interessarti: