Cuori di panna

cuori-di-panna-1

Da piccola, sulle buste dei biscotti del MulinoBianco, c’era la ricetta dei biscotti contenuti: dosi e procedimento. Essendo le Macine i miei biscotti preferiti ho provato a seguire quella ricetta ma non sono venuti neanche lontanamente simili. Oggi le ricette sono mantenute ancora più segrete e sui pacchi di biscotti rimane solo l’elenco degli ingredienti.. così ho pensato di mettermi al lavoro e sperimentare e dosare fino ad ottenere questa ricetta che è quello che c’è di più simile alle vecchie Macine!

A proposito ho un parere da chiedere:

alzi la mano chi pensa che le Macine di oggi non siano più uguali a quelle di una volta!

INGREDIENTI per 25 biscotti

  • 1 uovo
  • 125 gr di zucchero
  • 50 gr di burro
  • 350 gr di farina
  • ½ bustina di lievito
  • 100 ml di panna liquida

PROCEDIMENTO

Sbatti l’uovo e lo zucchero con le fruste elettriche, poi unisci il burro ammorbidito a temperatura ambiente. Quando il composto diventa spumoso e chiaro aggiungi poco a poco la panna mescolando con un mestolo di legno. Infine unisci la farina mescolata al lievito setacciato (che significa “passato con un colino” in modo che non rimangano grumi).

Dovrai lavorare la pasta con le mani fino ad ottenere una palla omogenea e molto morbida. Spargi della farina sul piano da lavoro e stendi l’impasto con il mattarello formando una sfoglia non troppo sottile (circa 1/2 cm). Ora serve una formina per biscotti a forma di cuore, la più grande che hai, perché questi cuori di panna dovranno essere presi a morsi, e non mangiati in un sol boccone.

Una volta ritagliati tutti i cuori possibili raccogli la pasta che avanza e rimpastala, ristendila e ritagliala e così avanti fino a che non finisce tutta. Disponi i cuori sulla lastra del forno coperta da corta forno o ancor meglio su un tappetino in silicone da forno appoggiato sulla griglia e cuoci a 180° per 20 minuti.

Attenzione: il tempo di cottura dipende molto dalla grandezza e dallo spessore dei biscotti per cui incomincia a dare un occhio dopo il primo quarto d’ora.. saranno pronti non appena incominciano a dorarsi leggermente: mi raccomando devono rimanere belli chiari!

Ottimi da inzuppare nel latte a colazione!

Altre ricette che potrebbero interessarti: