Crema diplomatica

chantilly

La crema diplomatica altro non è che l’unione di crema pasticcera e panna montata. Molti la confondono con la crema chantilly ma è un errore perché quest’ultima è semplicemente panna montata aromatizzata alla vaniglia.

La crema diplomatica è perfetta per farcire i dolci ma anche per arricchire e rendere più appetitosi dolci “semplici” ad esempio una fetta di pandoro o panettone, una fetta di ciambellone o di torta di mele diventano leccorniosi dolci al cucchiaio se serviti ricoperti con della crema diplomatica.

INGREDIENTI

  • 3 tuorli
  • 250 ml. di latte
  • 25 gr. di farina
  • 75 gr. di zucchero
  • 250 ml. di panna da montare
  • 1 baccello di vaniglia

PROCEDIMENTO

Il passo fondamentale è quello di lasciare la vaniglia in infusione nella panna il più a lungo possibile, anche un’intera notte. Taglia a metà il baccello per lungo e con la punta di un coltello estrai la parte morbida interna. Versa sia questa che le due metà di baccello nella panna, richiudi il bricco e lascia riposare.

crema diplomaticaPer la crema pasticcera: sbatti i tuorli e zucchero con le fruste elettriche finché non diventano bianchi e spumosi, intanto metti a scaldare il latte senza farlo bollire, aggiungi la farina ai tuorli zuccherati, aggiungi a poco a poco anche il latte caldo, quando è tutto amalgamato metti a fuoco basso e cuoci mescolando continuamente finché non bolle e si raddensa. Lascia raffreddare coprendo la superficie della crema con un foglio di pellicola trasparente.

Prima di servire, togli il baccello di vaniglia dalla panna montata, montala con le fruste elettriche finché non diventa ben soda e amalgamala alla crema pasticcera fredda mescolando delicatamente in modo da non sgonfiarla, ed è fatta.

Ottima anche per farcire i bignè!

 

Altre ricette che potrebbero interessarti: