Focaccia ai corbezzoli

focaccia-corbezzoli

La prima domanda per molti sarà “cosa sono i corbezzoli?”. Allora: vedi foto in basso, i corbezzoli sono quei fruttini piccoli e rossi caratteristici della macchia mediterranea. Fuori hanno delle piccolissime punte sporgenti e dentro sono biancastri e cremosi, non si sbucciano, si mangiano così, tutti interi. Sono morbidi e molto delicati. Non si trovano quasi al supermercato: morale della favola questa è una ricetta per pochi, cioè solo per quelli che i corbezzoli li raccolgono! Per informazione si trovano nel mese di novembre, il fatto è che una volta che uno va a raccoglierli finisce sempre che ne porta a casa più di quelli che riesce a mangiare prima che si rovinino per cui ecco un’idea per utilizzarne più di mezzo chilo.

L’alternativa è farne la MARMELLATA di CORBEZZOLI.

INGREDIENTI

  • ½ chilo di corbezzoli più 1 etto per decorazione
  • 280g di farina
  • 200g di zucchero
  • 50g di burro
  • 4 uova
  • 1/2 bustina di lievito
  • la scorza di un limone
  • 150 ml di panna
  • Un bicchierino di bevanda spiritosa (ossia liquore a piacimento)

PROCEDIMENTO

Prima di tutto metti a macerare in una terrina 400 gr di corbezzoli cosparsi con 50 gr di zucchero e un bicchierino di bevanda spiritosa e lascia riposare per un paio di ore. Imburra e cospargi di pangrattato uno stampo da dolci (tondo, rettangolare, quadrato o ovale a piacimento!). Ricopri il fondo della teglia con i corbezzoli ben scolati dal liquido di macerazione, senza arrivare proprio fino al bordo e schiacciandoli un po’ in modo da livellarli.

In una terrina sbatti i tuorli con lo zucchero, aggiungi il liquido di macerazione, il burro sciolto a bagnomaria, la scorza di limone grattugiata, la farina e poco a poco la panna, e infine i tuorli montati a neve e il lievito ben setacciato. Versa il composto sullo strato di corbezzoli e con gran cura e delicatezza adagia uniformemente i rimanenti corbezzoli (quell’etto dove avrai selezionato i più belli e interi) sopra all’impasto che risulterà ben sodo in modo che i corbezzoli non sprofondino dentro scomparendo.

Inforna per mezzora a 180°, copri poi con un foglio di carta da forno, abbassa la temperatura a 150° e lascia cuocere per un altro quarto d’ora.

La particolarità è che le fette di questa torta vanno mangiate sotto sopra, perché nella cottura lo strato di corbezzoli si trasforma in una marmellata istantanea per cui una volta tagliata la fetta girala e mangiala come se fosse una focaccia spalmata di marmellata.

Se questa ricetta ti piace, ma non hai la più pallida idea di dove trovare i corbezzoli, o la più minima voglia di andare a raccoglierli, allora puoi sostituirli con frutti di bosco o fragole.

Altre ricette che potrebbero interessarti: