Cannolo di Strudel con crema inglese al Maraschino

cannolo-strudel-1

Lo strudel è un classico intramontabile ma soprattutto usa quelle mele morbide che rimangono in frigo per troppo tempo e nessuno le vuole più! Nella sua forma originaria però ha un po’ stufato -diciamocelo- per cui oltre a essermi inventata lo STRUDEL ESTIVO (che ha un ripieno diverso) qui propongo invece un formato diverso.. per continuare ad usare le povere mele ma con un tocco di fantasia e una presentazione degna di un ristorante! Infatti.. mi è stata gentilmente insegnata e concessa dal grande chef Marco Passini!

INGREDIENTI per 8 cannoli

  • 8 fogli di pasta brik
  • 6 mele
  • 100 gr di zucchero di canna
  • 80 ml di Maraschino
  • 120 gr di uvetta
  • 100 gr tra nocciole mandorle e pinoli

Per la crema inglese:

  • 6 tuorli
  • 150 gr di zucchero
  • 1/2 litro di latte
  • 1 cucchiaio di Maraschino
  • 1 arancia

PROCEDIMENTO

Prima di tutto la crema inglese.. e bisogna anche iniziare presto perché richiede un lungo tempo di preparazione. In un pentolino capiente mescola a mano i tuorli con l’etto e mezzo di zucchero, 1 cucchiaio di Maraschino e la scorza grattugiata dell’arancia. Aggiungi a poco a poco il latte finché non si amalgama completamente. Metti sul fuoco al minimo e mescola senza smettere mai.. mescola, mescola e mescola ci potrà volere anche mezz’ora o più, perché non essendoci farina saranno i tuorli che addenseranno la crema. Assolutamente la crema non deve bollire, appena vela il cucchiaio è pronta: togli dal fuoco, e versala in un contenitore di plastica passandola con un colino. Sigilla con pellicola trasparente (facendola aderire alla crema in modo che non si formi quella pellicina gommosa sulla superficie) e metti a raffreddare in frigo.

Lascia l’uvetta in ammollo in una tazza d’acqua calda, nel frattempo sbuccia le mele e tagliale a pezzetti, mettile in una padella a fuoco vivo con lo zucchero di canna e il restante Maraschino e mescola finché le mele non si ammorbidiscono. Sono pronte quando il succo che rilasciano si sarà stretto. Metti le nocciole-mandorle-pinoli a tostare nel forno a 100° per 3 minuti, poi con un coltello tagliale a pezzetti.. senza sbriciolarle però. Unisci quest’ultime e l’uvetta alle mele e mescola bene.

E’ il momento di chiudere i cannoli: prendi la pasta brik (è molto simile alla pasta filo ma ha la forma di disco) adagia una bella cucchiaiata di ripieno al centro di una metà del disco, piega le due ali laterali verso il centro fino a toccarsi e poi arrotola il cannolo partendo dalla parte del ripieno. Stringilo bene, tirandolo in modo che ottenga una forma soda, non floscia.

Cuoci in forno ventilato a 200° per 10 minuti. Nel frattempo versa un mestolo di crema inglese (ormai fredda) al centro di ciascun piatto da servizio. Quando i cannoli sono dorati tirali fuori dal forno, tagliali a metà per obliquo e adagia i due pezzi sulla crema inglese appoggiandoli l’uno sull’altro.

 
La pasta filo è perfetta anche per ricette salate. Con lo stesso procedimento puoi riempire il cannolo con fontina, speck e qualche verdura che ti avanza.. Cuoci in forno e quando pronto adagia il cannolo salato su una fonduta di formaggio: ed ecco pronto uno spettacolare antipasto semplicissimo da preparare!
 
 

Altre ricette che potrebbero interessarti: