Crema di castagne

crema-castagne

La crema di castagne per me è stata una rivelazione perché è di una bontà divina: io amo le castagne e nei mesi in cui ci sono ne mangio a più non posso perché mi devono bastare per tutto l’anno, ma in questo modo si riesce a conservare fino alla prossimo autunno tutto il sapore di castagna.. anzi ancora più buono!

INGREDIENTI

  • 1.5 kg di castagne al netto (contando la buccia quelle  marce e quelle che “cadranno in bocca” bisogna partire circa da 2 chili di castagne)
  • 600 ml d’acqua
  • 800 gr di zucchero
  • 1 stecca di vaniglia
  • 50 ml di rum (1 bicchierino da caffè)

PROCEDIMENTO

Sbucciare le castagne è decisamente la parte intollerabile del lavoro, tanto che alla fine penserai che non lo rifarai mai più.. ma per l’anno successivo te ne sarai già dimenticato! Il trucco è quello di arrostire (in padella o in forno) le castagne dopo aver fatto il classico taglio trasversale. Cuoci per soli 20 minuti, avvolgile in un canovaccio e schiaccia un pochino il tutto fino a sentire le bucce che scricchiolano e si rompono un po’: a questo punto si staccheranno facilmente (ma solo finché sono calde, quindi eventualmente si può procedere con più infornate di poche castagne per volta).

Quando le avrai sbucciate tutte (anche le pellicine!) mettile a bollire in acqua per  20 minuti in modo da completare la cottura. Scolale: solo adesso potrai verificarne il peso al netto e regolarti con le dosi di sciroppo.

Prepara lo sciroppo mettendo a bollire lo zucchero e la stecca di vaniglia nell’acqua per 2 minuti. Metti nel tritatutto le castagne e metà dello sciroppo fino a che non diventa una crema liscia e versa tutto nella pentola da  marmellata (cioè una pentola appoggiata dentro un’altra pentola più grande con uno strato spesso di sale grosso sul fondo) unendo anche il restante sciroppo, il Rum e il baccello di vaniglia.

Da quando bolle cuoci per 3/4d’ora mescolando spesso. Infine togli la vaniglia, imbarattola e segui il procedimento di sterilizzazione come per la marmellata normale.

IL CONSIGLIO: a parte di farne tanta perché è una prelibatezza che vorresti non finisse mai, io ti consiglio di usare i barattoli piccoli perché fa lo stesso effetto della Nutella, una volta aperto non si riesce a smettere. Non mi è capitato di rado di finire tutto il barattolo in una sola giornata: ma almeno era piccolo 😉 ! (..mi è capitato anche con quello della Nutella, comunque!)

Un paio di ricette dove usare questa crema di castagne sono: la BOMBA SEMIFREDDA e i ROTOLINI DI PATATE DOLCI.

Altre ricette che potrebbero interessarti: