Polenta su cialda di parmigiano con sugo di funghi e salsiccia

tondo di polenta su cialda di parmigiano

Questa ricetta non ha niente di innovativo in quanto a sapore e abbinamneto: cosa c’è di più classico della polenta con salsiccia e funghi? Quello in cui eccelle invece è la presentazione: un modo originale per donare classe a un piatto considerato rustico e spartano tradizionalmente servito su tavole di legno..

INGREDIENTI per 6 persone

  • 160 gr. di farina per polenta (a breve cottura)
  • parmigiano in abbondanza
  • 300 gr. di funghi champignon
  • 3 salsicce
  • olio, sale e pepe

PROCEDIMENTO

coppa pastaFai bollire 400 ml di acqua, quando bolle sala, versa la farina a pioggia e mescola con un mestolo di legno o con le fruste finché non si raddensa (circa 25 minuti) e ottieni un composto liscio, non deve essere troppo denso, anzi deve scorrere giù dal cucchiaio in modo piuttosto fluido. Bagna con dell’acqua una pirofila piuttosto capiente, (devono entrarci 6 coppapasta altrimenti prendine 2) versaci la polenta formando uno strato di massimo 2 cm di altezza (se si adagia subito piatta e non devi livellarla allora la consistenza è giusta), e lascia riposare in frigo.

Per chi è un habitué della polenta può farla anche con la farina non a breve cottura, ci vuole più tempo ma sicuramente dà più soddisfazione, io ho dato questo procedimento veloce, ma vanno bene anche tempi e dosi che si trovano sulle rispettive buste di farina per polenta.

Nel frattempo che la polenta si raffredda prepara il sugo. Leva la pelle alle salsicce, rompile in pezzetti, e falle rosolare in una padella con un filo d’olio, quando hanno cambiato colore aggiungi anche i funghi tagliati a fettine, sala e lascia cuocere con il coperchio finché i funghi non si appassiscono e ristringono (in tutto una ventina di minuti).

Quando la polenta è fredda prendi un coppapasta (o trova qualche surrogato tra gli strumenti che hai) e imburra il lato interno. Togli la polenta dalla pirofila facendola scivolare o capovolgendola (dovrebbe staccarsi senza problemi) e con il coppa pasta taglia delle sezioni e appoggiale su della carta da forno.

base di parmigiano sotto polenta con sugo biancoPer le cialde di parmigiano: grattugia il parmigiano (se non è quello già pronto. L’importante è che sia di qualità) e su una padella antiaderente disponilo a formare un tondo, grande poco più del coppapasta che hai usato per tagliare la polenta. Non ne mettere troppo né troppo poco: cioè tanto che il fondo della padella non si veda, ma senza formare delle montagnette.. magari il primo paio di tentativi ti serviranno a farti l’occhio per la dose ma una volta capita la quantità, verrà alla perfezione! Accendi la fiamma sotto la padella, il parmigiano incomincerà a sciogliersi e appena i bordi si staccano dalla padella (mi raccomando non aspettare troppo, altrimenti il formaggio prenderà si un bel colorito scuro.. ma anche un sapore di bruciato!!) sollevalo e adagialo sul piatto da portata se servi subito, o su un foglio di carta forno se servirai più tardi.

Se servi subito: dopo aver passato i tondi di polenta in forno finché non sono di nuovo caldi adagiali sulle cialde appena fatte, versaci sopra un po’ di sugo di funghi e salsicce e servi. Se invece hai preparato il piatto per più tari: componi cialda+polenta+sugo direttamente su un foglio di carta da forno, inforna per scaldare il tutto e poi stacca le porzioni con una paletta e adagia nei piatti da portata. Una spolverata di pepe e il piatto è pronto!

Altre ricette che potrebbero interessarti: