Meat pie

meatpie

L’avrete vista un sacco di volte nei film, questa specialità dei paesi anglosassoni, in diverse delle sue variabili. Qui vi propongo una versione che tecnicamente è un incrocio tra una meat-pie e una Shepherd pie (“torta del pastore”) . La caratteristica è che ha tante patate e quindi fa sia da secondo che da contorno. E’ facilmente tagliabile in fette, per cui è sia adatta per un pasto sostanzioso a casa sia da portare a scampagnate o feste dove ognuno porta quello che vuole ed è stufo della solita insalata di riso!

INGREDIENTI per 12 persone (altrimenti si possono dimezzare tutte le dosi ma poi serve uno stampo più piccolo altrimenti si perdono le proporzioni)

  • ½ chilo di carne macinata
  • 1 cipolla
  • 1/2 carota
  • paprika
  • noce moscata
  • 100 ml di vino bianco
  • 1 kg di patate (al netto della buccia e degli scarti)
  • 100 gr. di parmigiano
  • sale e pepe
  • 1 albume
  • 300 gr di farina
  • 50 ml di olio
  • 50 gr di burro

PROCEDIMENTO

Taglia la cipolla e soffriggila in una padella capiente con dell’olio. Nel frattempo fai la carota a pezzettini piccoli (io uso il pela-carote e ne faccio delle lamelle sottili) e unisci al soffritto. Quando la cipolla è dorata aggiungi la carne macinata, le spezie, il sale e il pepe. Rosola per un paio di minuti la carne in modo che si insaporisca e poi aggiungi il vino, mescola e lascia cuocere per una mezz’oretta. Mescola di tanto in tanto e se c’è bisogno aggiungi un po’ d’acqua, comunque alla fine tutto il liquido rilasciato dovrà asciugarsi.

Pela le patate e cuocile in acqua salata (45 minuti se le fai bollire, 8 minuti se usi la pentola a pressione). Una volta cotte versale in una ciotola e schiacciale con una forchetta. Taglia il parmigiano a pezzetti piccoli o a scaglie e aggiungilo alle patate insieme al pepe, e sale se c’è bisogno.

Per la pasta: versa la farina in un contenitore, aggiungi l’olio, il burro tiepido prima sciolto a bagno-maria, 130 ml di acqua tiepida e qualche pizzico di sale e impasta prima con una forchetta e poi con le mani finché non ottieni una palla omogenea.

torta salataDividi la pasta in due parti. Una delle due va stesa con il mattarello fino a formare un disco grande quanto la base dello stampo che usi (assolutamente meglio se a cerniera, e va sempre prima imburrato e pangrattato). Poi versa poco più di metà dell’impasto di patate sulla base e livella con un cucchiaio. Versaci sopra tutta la carne e livella. Infine ricopri con il resto delle patate e dagli la forma bombata a cupola. Stendi l’altra metà della pasta in un disco un po’ più grande e adagialo sopra facendolo combaciare con la base.

IL SEGRETO: per comodità io stacco un pezzetto di pasta dalla parte per la base e dopo aver ricoperto il fondo dello stampo, con quel pezzetto faccio un rotolino lungo come il diametro dello stampo, lo posiziono lungo tutto il bordo della base e poi con le dita lo premo contro le pareti in modo da creare una sponda rialzata dove si andrà poi ad attaccare il disco superiore.

Con i rebbi di una forchetta spingi verso il basso i bordi della meat pie assicurandoti che si sigillino bene. Sbatti leggermente l’albume e spennella la superficie della torta. Fai qualche buco con i rebbi della forchetta in modo che non si formino bolle ed escrescenza durante la cottura e metti in forno a 180° per un’ora.

La meat pie mantiene la temperatura interna per lunghissimo tempo, quindi non servire appena tolto dal forno se non vuoi ustionare tutti i commensali, anche perché raffreddandosi un po’ si taglia meglio a fette senza che si rompano.

Altre ricette che potrebbero interessarti: