Mozzarella in carrozza di funghi

mozzarella-carrozza1

La mozzarella in carrozza tradizionale prevede mozzarella e prosciutto cotto richiusi in una “carrozza” di pane in cassetta, il tutto impanato e fritto. In questa mia rivisitazione dell’originale ricetta campana la “carrozza” è invece fatta di fughi! Ci vuole un sacco di manualità per una buona riuscita.. proprio per questo le dosi di seguito sono solo per 2 persone.. 😉

INGREDIENTI per 2 persone

  • 4 funghi (quelli dal cappello largo e piatto)
  • 4 fette di prosciutto cotto
  • 2 fette di mozzarella per pizza
  • olio per friggere

Per l’impanatura

  • 1 – farina
  • 2 – 1 uovo più 1 tuorlo e 50 ml di latte
  • 3 – pan grattato

PROCEDIMENTO

Attenzione quando maneggi i funghi, non devono rompersi! Togli il gambo, con un coltello scava la parte interna del cappello in modo da formare una cavità, salali da entrambe i lati e lasciali riposare per una mezz’oretta appoggiati su un foglio di carta assorbente. Nel frattempo prepara le tre stazioni di impanatura. Per la farina e il pan grattato l’ideale è avere una carta tipo quelle dell’uovo di Pasqua; l’uovo, il tuorlo e il latte vanno invece sbattuti in un piatto.

Rivesti le parti interne dei cappelli dei funghi con le fette di prosciutto, e poi uniscili a coppie sistemandoci la fetta di mozzarella –salata e pepata- in mezzo. Schiaccia un po’ in modo che fungo-procsiutto-mozzarella-prosciutto-fungo aderiscano bene diventando un corpo unico, ma sempre attenzione alla fragilità del fungo.

Ora inizia la parte difficile, così difficile che ogni volta a questo punto mi trovo a pensare che “non potrà riuscire” e invece serve solo tanta perseveranza!

Passa il fungo ripieno nella farina, poi rigiralo nel latte-uovo facendo attenzione che non rimangano delle parti asciutte e infine passalo nel pangrattato. L e fasi 2 e 3 (uovo-latte e pangrattato) vanno ripetute altre due volte. Attenzione, sicuramente i margini dei cappelli non aderiranno perfettamente causa la conformazione del fungo, per cui c’è bisogno che l’impanatura vada a riempire la fessura che rimane tra i due funghi altrimenti in cottura la mozzarella fuoriuscirà. In pratica alla fine del terzo giro di impanatura l’effetto dovrà essere quello di una grande polpettona.

Porta l’olio a temperatura e friggi finché la entrambe i lati non diventano dorati.

Se la mozzarella in carrozza tradizionale è adatta come antipasto, la mozzarella in carrozza di funghi ha tutte le credenziali per essere un vero e proprio secondo!

Altre ricette che potrebbero interessarti: