Ciambella di polenta e patate

ciambella polenta patete

Dal creatore delle polpette di zuppa, un piatto innovativo e inaspettato: Mastro Cartapestaio colpisce ancora. Ma allora, sarà genetico?

INGREDIENTI per una ciambella

  • 5 patate piccole (600 gr circa)
  • 150 gr di farina per polenta
  • 50 gr di speck
  • 100 gr di gorgonzola
  • 50 gr di scamorza affumicata
  • ½ cipolla
  • olio

PROCEDIMENTO

Lava bene le patate e falle bollire per mezz’ora in un litro e mezzo di acqua salata e piccante (oltre al sale, quindi, all’inizio va aggiunto anche del peperoncino, fresco o secco non importa).

Per preparare la polenta servono 600 ml dell’acqua nella quale hai bollito le patate, (se a fine cottura delle patate ne è rimasta meno dell’occorrente aggiungine dal rubinetto). Versa in una pentola la farina per polenta, aggiungi l’acqua in questione a poco a poco, mescolando in modo che non si formino grumi. Porta a ebollizione e da quando bolle cuoci per una decina di minuti mescolando spesso.

A questo punto versa le patate, la polenta, lo speck, il gorgonzola e la scamorza in un recipiente capiente, e trita tutto con il minipimer. Il composto deve risultare omogeneo ma qualche pezzetto di patata o speck o formaggio non guasta. Aggiungi un po’ d’olio di oliva, mescola, e versa in uno stampo a ciambella. Livella la superficie e metti a cuocere in forno a 180° per 45 minuti.

Questo piatto va servito freddo. Quando la ciambella si è raffreddata, capovolgila su un piatto, tagliala a fette e il gioco è fatto. Ottima per un buffet o un pranzo al sacco. Non ha simili!

Altre ricette che potrebbero interessarti: