Cuori di pane rosso

cuore-pane-1

Questi stuzzichini io li definirei un vero e proprio bijoux! Per sorprendere il fidanzato o per dare un tocco di colore al buffet dell’aperitivo.. Ho provato una marea di ricette con la rapa rossa riscuotendo dissensi perché è un ortaggio dal gusto un po’ difficile.. ma questa è la soluzione stra’approvata che vince per originalità!

INGREDIENTI per 30 cuori

  • 300 gr di semola di grano duro
  • 100 ml di acqua
  • 1 dado di lievito di birra
  • 100 gr di rapa rossa frullata
  • 4 pizzichi di sale e 2 di zucchero
  • 1 cucchiaio d’olio d’oliva
  • farcitura a piacimento (vedi sotto)

PROCEDIMENTO

Sciogli i lievito insieme allo zucchero nell’acqua tiepida, aggiungi la rapa rossa frullata, l’olio, la farina (quella che io consiglio io è la semola di grano duro.. ma si può provare anche con la farina normale)  e infine il sale che va aggiunto per ultimo perché non deve entrare a contatto diretto con il lievito, altrimenti lo “bruicia”.. Lavora il panetto energicamente con le mani fino a che non ottieni una palla elastica e non appiccicosa.

Sistemala in una terrina capiente, copri con un panno e metti a lievitare per 50 minuti in un posto tiepido. Allo scadere del tempo stendi la pasta con il mattarello, non troppo fina: circa mezzo centimetro di altezza. Con uno stampo a forma di cuore ritaglia i cuori, adagiali sulla teglia del forno riovestita di carta forno, copri con il panno e rimetti a lievitare per altri 20 minuti. (I ritagli di pasta tra un cuore e l’altro possono essere rimpastati all’infinito fino ad esaurimento pasta).

Infine inforna per 20 minuti a 180°.

Una volta sfornati lascia raffreddare e poi con un coltello affilato taglia i cuori aprendoli come un panino (se hai seguito bene la procedura dovrà esserci proprio una sorta di linea di lievitazione orizzontale che indica dove tagliare) e farcisci a piacere, per esempio con una crema di Philadelphia (o meglio una CREMA DI YOGURT fatta in casa) e peperoncino.. ci vuole qualcosa di forte e aromatico che contrasti il retrogusto dolciastro della rapa: a tuo piacimento e fantasia.

Richiudi con la parte superiore del cuore e servi! Vedrai che figurone!!

Altre ricette che potrebbero interessarti: