Mousse di zabaglione in cialda croccante al cioccolato bianco

mousse-zabaglione

Lo zabaglione è uno dei dolci più basilari e duttili che ci siano: io qui propongo di fare una mousse partendo dallo zabaglione; in questo caso verà servita in delle cialde croccanti che la completano e la trasformano in un dolce a sé, altrimenti da sola è perfetta per farcire una torta, accompagnare un dolce semplice o secco al posto della panna montata ed eccellente per riempire i BIGNE’.

INGREDIENTI per 4 persone

Per le cialde croccanti al cioccolato bianco:

  • 25 gr di cioccolato bianco
  • 140 gr di zucchero
  • 90 gr di burro
  • 2 albumi
  • 70 gr di farina

Per la mousse di zabaglione:

  • 2 tuorli
  • 75 gr di zucchero
  • 4 cucchiai di bevanda spiritosa (perfetto è il Blandy’s Madeiras)
  • 200 ml di panna

PROCEDIMENTO

Iniziamo dalle cialde che sono decisamente la parte difficile della ricetta! Infatti le dosi sono per 6 cialde così hai la possibilità di sbagliarne 2.. capita facilmente! 😉

In un pentolino sciogli a bagnomaria il cioccolato bianco, con 140 gr di zucchero e il burro, mescolando. Quand’è sciolto lascia raffreddare in congelatore mentre monti a neve i 2 albumi. Togli dal congelatore, dai un’altra sbattuta con le fruste e unisci gli albumi e infine la farina. Rivesti la teglia con della carta da forno e versa il composto a cucchiaiate dividendolo in 6 parti (siccome devono essere ben distanziati probabilmente ti serviranno due infornate diverse).

Con un cucchiaio stendi e allarga ogni mucchietto di composto fino a formare dei dischi di 15 cm di diametro. Inforna e fai cuocere a 180° per 18 minuti. Ora la parte delicata: estrai le cialde dal forno e con delicatezza staccale dalla carta da forno e adagiale ancora più delicatamente sopra una ciotolina tonda e resistente al calore capovolta. Bisogna fare molta attenzione a non far rompere la cialda, che non essendo completamente cotta sarà fragilissima!

Inforna ora le ciotole con le cialde appoggiate sopra e rimetti a cuocere in forno per altri 5 minuti, poi estrai e lascia raffreddare, nel frattempo prepara la mousse di zabaglione.

Versa in un pentolino a bagnomaria i tuorli e lo zucchero e con la frusta elettrica sbatti a lungo. Un cucchiaio alla volta aggiungi anche la bevanda spiritosa senza mai smettere di mescolare.

Per questa ricetta la scelta della bevanda spiritosa è fondamentale, perché il liquore non darà solo un retrogusto di fondo al dolce bensì ne determinerà il sapore predominante. Io a forza di provarne vari consiglio il Blandy’s Madeira che si sposa con lo zabaglione in modo divino, chi non ce l’ha ne scelga uno a piacimento, che sia un liquore profumato e gradevole in bocca.

Il composto diventerà sempre più denso, continua a sbattere finché lo zabaione non scotta (tanto è impossibile resistere ad assaggiarlo!). Togli dal fuoco e riponilo in congelatore finché monti la panna, e infine unisci quest’ultima allo zabaione, con lenti movimenti circolari e verticali in modo da non smontarla.

A questo punto le cialde saranno fredde, e croccanti. Staccale delicatamente dalle ciotole, capovolgile, e con un cucchiaio distribuisci la mousse: poi servi subito, così le cialde non perderanno croccantezza.

IL RIMEDIO: nel caso terribile in cui non si salvi nessuna cialda intera, puoi servire la mousse di zabaglione in delle semplici coppette e guarnirle con dei pezzi di cialda infilati nella mousse. Non ci sarà l’effetto scenico previsto, ma rimane comunque l’abbinamento perfetto sia dei due sapori e delle due consistenze.

Altre ricette che potrebbero interessarti: