Pannacotta di yogurt

mucca di panna cotta

A me che sono un’amante degli attrezzi da cucina più strani è capitato di innamorarmi di stampini dalle forme impensabili e poi trovarmi a dover scegliere la ricetta più adatta ad ognuna in modo che il dolce non si rompesse o deformasse al momento di staccarlo dallo stampo, che avesse la lucidità e consistenza giusta e si cuocesse uniformemente.

La panna cotta di yogurt è quella più adatta agli stampini in silicone con i dettagli incavati a curve e pieghe piccole, perché il latte è sostituito dalla panna che è più densa e consistente.. e poi c’è un trucco!!! 😉

Per chi preferisce invece il cioccolato, l’alternativa per stampi difficili è la PANNA COTTA DI CIOCCOLATO

INGREDIENTI per uno stampino da 300 ml

  • 500 gr di zucchero
  • 150 ml di panna
  • 125 ml di yogurt bianco magro (meglio se FATTO IN CASA)
  • 2 fogli di colla di pesce (4 gr.)

Per la decorazione

  • tavolette di cioccolato

PROCEDIMENTO

Versa la panna in un pentolino, aggiungi lo zucchero e metti a scaldare sul fuoco, mescolando, finché lo zucchero non si scioglie: la panna non deve però arrivare ad ebollizione. Nel frattempo, metti in ammollo la colla di pesce in dell’acqua fredda. Togli la panna dal fuoco, aggiungi la gelatina ammorbidita e ben strizzata e mescola finché non si scioglie. Aggiungi anche lo yogurt, mescola bene e lascia riposare in frigo.

Con questa ricetta il corpo dello stampo verrà color bianco latte, probabilmente ci saranno delle parti in rilievo da colorare: questo si fa con il cioccolato: si può usare nero, al latte, bianco (che rimarrà comunque giallognolo rispetto al corpo bianco) oppure se servono altri colori si può colorare il cioccolato bianco con i coloranti artificiali che permettono di ottenere diverse tonalità seguendo le istruzioni di combinazione riportate sulla scatolina. Se invece è il corpo principale che deve essere colorato, allora i coloranti possono venire invece aggiunti alla panna (ma considera che la colorazione risulterà comunque molto tenue).

Sciogli il cioccolato a bagnomaria e quando è quasi tutto sciolto togli dal calore e mescola con un mestolino di legno finché non si scioglie completamente. Lascia intiepidire per qualche minuto e poi riempi una siringa da pasticcere (attenzione che non sia troppo caldo e fluido altrimenti colerà giù dalla bocchetta senza controllo). Riempi le parti della formina che vuoi abbiano un colore diverso dal corpo con molta cura perché è un lavoro di precisione.

Metti la formina in congelatole affinché il cioccolato si solidifichi velocemente. Appena il cioccolato sarà rassodato versa il composto di panna-yogurt nella formina fino a livello dopo avergli dato una mescolata veloce.

ATTENZIONE: un piccolo accorgimento, versa il composto nella formina solo dopo averla appoggiata su una tavoletta, piatto o vassoio che potrai poi mettere in frigo, altrimenti sarà  intrasportabile (perchè la formina in silicone non rimane rigida) e uscirà tutto di fuori.

Il trucco è quello di far solidificare la panna cotta di yogurt in congelatore, una volta dura sarà facilissimo estrarla dallo stampo senza rovinare la forma. Assicurati però di avere abbastanza tempo per farla ritornare a temperatura frigo prima di servirla.


Altre ricette che potrebbero interessarti: